lunedì 23 aprile 2012

La giornata della Terra con Love the Planet

Foglia di zucchina lunga, più conosciuta come tenerume (in dialetto siculo taddi)


La giornata di ieri, 22 Aprile, è stata dedicata all'ambiente e alla salvaguardia della Terra. Dopo un mese e due giorni dall'equinozio di primavera, le Nazioni Unite decidono di festeggiare ogni anno questa particolare giornata. Sono molti paesi, attualmente 175, a partecipare all'evento. Etnie diverse che si impegnano sinergicamente alla salvaguardia dell'ambiente.
Le iniziative, a tal riguardo, sono molteplici: dai concerti, alle manifestazioni, alle fiere: ovunque si cerca il modo migliore per sensibilizzare l'uomo a cio' che lo circonda, alla culletta verde e fresca che ci ospita (così mi piace chiamare la natura). Ecco che ecologisti e quanti monitorano la salute della nostra Terra approfittano di questo tipo di giornate per informare ed educare sullo stato effettivo di salute in cui versa l'ambiente.
L'inquinamento che sporca l'aria, l'acqua e il suolo imperversa e noi, nel nostro piccolo, possiamo limitare i danni. Dovremmo amare di più la natura e rispettarla, considerando anche i benefici che ci dona, con un po' di buon senso e civiltà evitare di sporcare l'ambiente (pensate che le cicche delle sigarette impiegano da tre mesi a due anni per degradarsi). Il riciclo dei rifiuti è un'ottima iniziativa e andrebbe avviata in tutto il territorio nazionale, magari con campagne educative e rendendo meno complicata la suddivisione e gestione del pattume.
Siamo tutti d'accordo: l'ambiente dev'essere tutelato, si vivrebbe meglio se ci fossero meno discariche a cielo aperto, e se tutti noi contribuissimo a tenere pulito questo mondo (penso alla mia bellissima Sicilia e agli spettacoli osceni di spazzatura che decora impunita alcune strade).

L'utilizzo consapevole di cio' che acquistiamo è un primo passo per un consumo equilibrato, un contributo in più per migliorare il nostro stato di salute globale. A questo proposito, vi consiglio di imparare a leggere le etichette dei prodotti che acquistate, sia cosmetici che alimenti. Da quando mi cimento in questa, spesso ardua, impresa ho imparato a evitare, con qualche compromesso, alcuni ingredienti chimici e inquinanti che non fanno bene alla pelle. Uno fra tutti: il petrolatum o paraffinum liquidum, ingrediente onnipresente in creme per il viso, per le mani e per il corpo e purtroppo anche nel make up (anche per questo motivo è importante struccarsi bene). Il petrolatum deriva dal petrolio e, se pur sottoposto a processi depurativi, resta sempre un elemento chimico, non naturale. Sicuramente le creme con la paraffina sono più ruffiane, lasciano l'illusione di una pelle liscia e nutrita ma, perdonate se banalizzo, questo paragone rende l'idea, è come se mettessimo sulla pelle la pellicola domopack, la pelle non respira e, alla lunga, potrebbe reagire con dermatiti e altre problematiche.
In cosmetica l'ecobio ci viene incontro e ci presenta dei prodotti formulati senza sostanze chimiche. Nel mercato ci sono molteplici marchi sensibili a questa nuova avanguardia, fra tutti scelgo di parlarvi di Love the Planet: un giovanissimo marchio scozzese molto apprezzato nel Regno Unito per i suoi cosmetici naturali, dal prezzo conveniente. Ho scoperto per caso questi prodotti, ne ho provati due e penso che ne provero' altri. L'ideatrice di Love the Planet è Laura McComiskie, vincitrice di un concorso grazie all'invenzione di dischetti struccanti lavabili, i quali, oltre a evitare un consumo eccessivo di dischetti di cotone, aiutano la pelle a rigenerarsi perchè la esfoliano leggermente. Da allora l'idea di creare una linea completa di cosmetici naturali caratterizzati dall'assenza di parabeni (conservanti), oli minerali, fragranze e coloranti artificiali, sodium lauryl o laureth sulphate (tensioattivi aggressivi, perchè troppo sgrassanti).
I due prodotti che ho provato di Love the Planet sono lo Scrub corpo al mandarino e il gel al tea tree e limone. Il packaging è delizioso e minimale: barattolini di vetro con l'etichetta che spiega il prodotto e un semplice tappo in alluminio. Il gel al tea tree è un cosmetico multiuso: rinfresca e lenisce la pelle irritata da piccoli tagli, da punture di insetti, da brufoletti e da irritazioni da rasatura .  E' un gel fresco e piacevole da massaggiare, profuma di tea tree e si asciuga rapidamente. Io l'ho usato su alcuni simpatici brufolini ;) e su un herpes labiale: il potere sfiammante e lenitivo che promette questo gel è veritiero. Consiglio di usarlo la sera perchè di giorno, se dopo averlo applicato vi truccate, il gel puo' sbriciolarsi. Ecco la lista degli ingredienti: Aqua, Aloe barbandensis (emolliente vegetale), Xanthan gum (Addensante ottenuto dal glucosio), Panthenol (Vitamina B5), Melaleuca alternifolia (Olio essenziale di Tea Tree:antibatterico), Citrus medica lemonium (Olio essenziale di Limone: antibatterico), Phenoxyethanol (conservante), Benzyl alcohol (conservante / solvente), Potassium sorbate (conservante). Il gel costa 5,90 euro per 18 gr di prodotto.
(sul sito http://www.biodizionario.it  si possono cercare gli ingredienti dei prodotti, capire cosa sono e a cosa servono)
Lo scrub corpo al mandarino è assolutamente delizioso ad iniziare dal profumo che sprigiona, gli oli essenziali sono noti anche per i loro effetti aromaterapici. E' un esfoliante a base di zucchero, olio essenziale di mandarino e olio di mandorle dolci: questo scrub goloso massaggiato sulla pelle umida regala una sensazione piacevolissima, la pelle rimane morbida e liscia grazie alla presenza dell'olio di mandorle dolci e, usciti dalla doccia, non si sente la necessità impellente dell'idratante. Il costo del mandarin sugar scrub è di 6,90 euro per 120 gr di prodotto.
I cosmetici Love the planet li potete trovare online da www.ecobelli.it, negozio virtuale preciso, professionale e veloce nella spedizione. Il pacco è arrivato con un imballaggio accurato e, oltre ai prodotti acquistati, conteneva un sacchettino di organza con dei campioncini che ho gradito moltissimo! (ecco perchè mi sento di consigliervelo).
Il consumo consapevole, perdonate il gioco di parole, è un piccolo passo per vivere meglio e rispettare la natura e i doni meravigliosi che elargisce gratuitamente ogni giorno.

(le immagini dei prodotti le ho prese dal sito lovetheplanet.co.uk)

Vi lascio un video con alcuni splendidi scenari ;)
http://www.youtube.com/watch?v=hp0A-EJZCKg

Buon relax verde.





2 commenti:

  1. Ciao, sono un rappresentante Avon, protesto vivamente per questo continuo incitare alla rivoluzione cosmetica. :P

    RispondiElimina
  2. Ciao Adso,
    non mi pare di aver incitato rivoluzioni ;)
    (di avon mi piace la linea cosmetica :)

    RispondiElimina