mercoledì 4 aprile 2012

A proposito di fiori...

Ranuncolo di casa mia Marzo 2012
Da qualche settimana la primavera è arrivata e con lei il desiderio di uscire all'aria aperta e di respirare aria pulita e profumata. Gli alberi da frutto aprono i loro rami al sole coreograficamente, tanto da ricordare la gestualità di ballerine in tutù rosa. La natura esplode e una delle cose che più mi piace fare in questo periodo è riempire il mio vaso di fiori freschi. Quest'anno ho scoperto i ranuncoli, questi fiori così densi di petali e allegri nei colori. Leggo su wikipedia che derivano dall'Asia e che il nome latino Ranunculus, dal greco Batrachion,  significa rana. La spiegazione di questo nome così curioso è legata al fatto che il Ranuncolo è un fiore che ama molto gli ambienti umidi, ombrosi e paludosi, habitat naturale degli anfibi.
A me i ranuncoli ricordano le rose, sono più cicciotti ma somigliano alle cugine. Sono fiori semplici ma hanno un impatto estetico notevole. Non fanno odore ma durano tanto, anche più di una settimana...a patto di cambiare loro l'acqua di tanto in tanto (piccolo segreto: per non far marcire l'acqua dei fiori mettete dentro al vaso un pochino di candeggina).

Bouquet di ranuncoli, tulipani, roselline e fresie. Che meraviglia!

4 commenti:

  1. Bell'articolo e bei fiori!!!
    Brava mogliettina mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amore! Ma tu sei di parte ;)
      (mi hai fatto arrossire pero' ^.^)

      Elimina
  2. popettaaaaaaaaaaa :D bellissima idea!

    RispondiElimina