giovedì 24 maggio 2012

Gli immancabili del beauty

Una deliziosa donnina, protagonista di un cartone della baby tv.

Oggi vi dedico le mie impressioni su alcuni prodotti che ho comprato e ricomprato e che ritengo dei "salva beauty", immancabili e sempre utili!

Il primo fra tutti è il Touch eclat di Yves Saint Lorant. Il pennino magico tutto d'oro che cancella le ombre e regala punti luce molto naturali. Puo' essere utilizzato anche come correttore del contorno occhi ma solo se non si hanno occhiaie molto marcate e particolarmente pigmentate. Magari si applica prima il correttore del colore adatto a coprire le occhiaia e poi con piccoli tocchi di touch eclat si rinfresca lo sguardo. Si puo' usare anche sotto l'arcata sopraccigliare e sul contorno labbra e ovunque vogliate dare luminosità. Ci sono varie colorazioni, dal sottotono rosa al salmone (da poco ysl ha creato nuove tonalità); io scelgo da sempre la numero 2: un beige avorio molto naturale.
La texture fresca e leggera è adatta a tutti i tipi di pelle e di incarnato e permette di ritoccare il trucco anche più volte durante una giornata senza creare antiestetiche linee con accumuli di prodotto. La pelle appare rivitalizzata e luminosa grazie a una formula che risulta idratante e confortevole. E' pratico da portare in borsa e grazie al pennellino di cui è dotato si possono effettuare ritocchi precisi anche in piccole zone del viso (angoli degli occhi, labbra). Costa 32,50 euro e nonostante gli ml esigui dura parecchio.

sabato 19 maggio 2012

"Diario di una sposa..."



Da make up addicted sono stata sempre particolarmente esigente con il trucco, passando da una fase un po' rudimentale (usando, ad esempio, un fondotinta 3 toni più scuro del mio colorito) a fasi in cui divoravo le riviste che contenevano rubriche beauty e truccavo, divertendomi moltissimo, le mie amiche, mia madre e mia sorella (beh insomma un po' tutto il parentado).
Figuratevi per il mio matrimonio quante ricerche e prove ed esperimenti ho fatto per trovare il trucco che desideravo.
Ho visitato mille profumerie alla ricerca del maquillage migliore, rincorso un make up artist che, poco tempo prima del matrimonio, è sparito senza spiegazioni lasciandomi nello sgomento e tampinato il mio parrucchiere che quando mi vedeva entrare nel suo negozio si nascondeva dietro il bancone della reception O.o.
Volevo che tutto fosse perfetto e ho fatto diverse prove trucco con svariati e sedicenti truccatori. Il risultato non mi piaceva: mi vedevo caricata di troppo trucco con la pelle soffocata da strati di fondotinta e allo specchio non mi riconoscevo.
Ma noi donne, solo a volte pero', non sempre, siamo difficili da accontentare e quanto più vorremmo essere perfette quanto più scopriamo che quella perfezione che rincorriamo esiste solo nella nostra mente (per fortuna).

giovedì 10 maggio 2012

La danza del kabuki...

Qualche anno fa ho conosciuto il mineral make up e il pennello creato ad hoc per la sua applicazione: il kabuki. Visto che mi piace sperimentare nuove tecniche di trucco, mi sono lanciata alla scoperta di questo nuovo e simpatico oggetto.
Il kabuki è un pennello particolare, diverso dai soliti cui siamo abituati: piccolo e cicciotto, ha le setole dense e morbidissime, adatte ad accogliere le polveri libere del trucco minerale e a diffonderle sul viso in maniera omogenea e molto naturale. Anche questo pennello, così come la beauty blender, è particolarmente adatto a chi ha la pelle sensibile che si arrossa facilmente durante l'applicazione del trucco.
Io lo uso con soddisfazione sia con il fondotinta minerale che con le ciprie, gli illuminanti, le terre e i blush in polvere; sono pennelli versatili, maneggevoli e pratici da portare in borsa. E' consigliabile lavarli spesso con uno shampoo delicato o con un detergente adatto, tenendoli per il manico a "testa in giu'" in modo che le setole seguano l'acqua. In commercio se ne trovano tantissimi, dai più cari a quelli più economici. Prima dell'acquisto, se possibile, è meglio provare le setole sulla pelle, se pungono o grattano è meglio lasciar perdere, la pelle potrebbe irritarsi. La qualità paga sempre e non necessariamente bisogna spendere cifre folli. I kabuki di nevemake up, ad esempio, hanno un prezzo competitivo rispetto ad altri più blsonati cio' non esclude una buona qualità del pennello.

Kabuki Mac 182 ha le setole ultra morbide e naturali, la punta rotonda e bombata adatto all'applicazione delle polveri per viso e guance, è estremamente leggero e piacevole sulla pelle (costa 49 euro). Neve Make up Catbuki a setole piatte bicolori per un'applicazione impeccabile delle polveri e dei liquidi (13,50 euro).

venerdì 4 maggio 2012

Aspettando la festa della mamma...

Voglio condividere alcuni aspetti di quello che è stato uno dei periodi più belli e intensi della mia vita: l'attesa del mio bambino. La gravidanza è un'esperienza totalizzante che coinvolge corpo e mente, un'esplosione continua di emozioni e cambiamenti radicali che, se non affrontati con serenità, possono creare qualche difficoltà, soprattutto per le primipare. Uno dei motivi che mi faceva temere la gravidanza era proprio il cambiamento fisico, temevo di trasformarmi tanto da non riconoscermi più allo specchio. Adesso penso a queste cose con un po' di tenerezza. Sono le piccole grandi paure legate a un cambiamento così profondo e decisivo, è normale che ci siano e vanno affrontate con calma e serenità. Il corpo cambierà inevitabilmente e, se si adotta uno stile di vita sano sin dai primissimi periodi, non assisterete a nessun cambiamento drastico o spiacevole. Vivere "sanamente" significa mangiare bene ma non per due. Le scelte e i comportamenti della futura mamma influenzano lo sviluppo del feto, per questo è importante tenerne conto anche a tavola: poche privazioni, buon senso e, nei limiti del possibile, fare moto. Io ho camminato tanto...è l'unico sport che mi piace fare, passeggiare all'aria aperta e guardare il mondo che passa veloce attorno a me mi rilassa molto.

giovedì 3 maggio 2012

Beauty Blender, un'adorabile compagna di viaggio

Non è una news, ma decido di parlarvene perchè considero questo prodotto un must have per le make up addicted. La Beauty blender è la spugnetta pluripremiata (per due anni di seguito ha vinto il titolo di "best beauty winner award" di Allure) creata in America da due make up artist: Rea Silva e Ann Veronica Lorenz. Anni di ricerca ed esperienza in campo estetico hanno portato le truccatrici professioniste alla convinzione che una spugna a forma ellittica avrebbe facilitato e migliorato la gestuelle nella stesura del make up. La forma ad uovo si uniforma perfettamente al viso e, grazie alla punta arrotondata, si riesce a sfumare perfettamente il trucco anche nelle zone più difficili, come il contorno occhi e i lati del naso. L'applicazione dei prodotti diventa una vera coccola per il viso sia perchè ha un tocco leggero come una piuma sia perchè i movimenti della spugnetta massaggiano la superficie della pelle e non la stressano. Il metodo migliore per usare la beauty blender è quello di picchiettarla e farla ruotare delicatamente sul viso, senza strofinarla. Il make up applicato si fonde letteralmente con la pelle per un effetto molto naturale e fresco.