mercoledì 26 settembre 2012

Effetto Ciglia finte: top coat Kiko e fibre artificiali Talika


Le ciglia finte non mi sono mai piaciute particolarmente, se non applicate più che bene da mani esperte, rischiano di involgarire l'occhio e di appesantirlo. Forse, l'effetto più naturale lo regala l'applicazione dei ciuffetti singoli e, in ogni caso, bisogna essere molto pratiche e fare attenzione alla colla che non deve lasciare tracce visibili. Io preferisco utilizzare il mascara o i nuovi prodotti che promettono di infoltire, volumizzare e allungare le ciglia. Tra le varie proproste cosmetiche, negli ultimi tempi, due in particolare hanno attirato la mia attenzione: il False Lashes Concentrate di Kiko e le Eyelash extender, le micro fibre di Talika, un marchio francese noto per i tanti prodotti dedicati alle ciglia.

Il top coat Kiko si applica dopo il mascara nei punti in cui si desidera un maggiore volume, a me piace applicarlo nella parte finale esterna delle ciglia, le allunga e le volumizza incredibilmente.
Il false lashes costa poco (adesso è in super offerta a 3,90 euro, solitamente costa sui 7,90), è prodotto in Italia, e svolge egregiamente quello per cui è stato progettato, dote piuttosto rara nei prodotti che promettono mari e monti. Io ho le ciglia abbastanza folte e lunghe e forse sono poco obiettiva ma, provato su ciglia più corte, regala davvero una marcia in più allo sguardo. Il top coat si presenta come un mascara nero: l'applicatore parte con uno scovolino adatto per prendere le ciglia più piccole, quindi piccolino e affusolato, e termina con una spazzolina rotonda per riempire gli spazi e volumizzare le ciglia più esterne. Dopo aver applicato il mascara, se desidero intensificare il trucco occhi, applico il false lashes con movimenti ondulati, a zig-zag, che partono dal basso verso l'alto, stando particolarmente attenta a evitare l'accumulo di prodotto sulle ciglia: potrebbe capitare...se così fosse, uno scovolino pulito toglierà gli eccessi lasciando le ciglia lunghissime e dense! Ecco alcune foto:


Le ciglia con una passata di mascara, io uso l'Iconic di Dior: incurva e allunga le ciglia pur rimanendo molto naturale: è il motivo che mi fa comprare e ricomprare questo mascara ;)

Ed ecco le ciglia dopo una passata di Top coat False lashes Kiko.
L'effetto, forse si nota poco, è un po' più intenso rispetto al solo mascara, perfetto quando si lasciano gli occhi "nudi" e si truccano di più le labbra. L'unica accortezza è quella di pettinare le ciglia dopo aver applicato il top coat, è possibile che rimanga qualche grumetto. Altra noticina negativa: per struccarlo occorrono 5 dischetti di cotone imbevuti di makeup remover O.O
 
 
L'altro prodotto di cui vi parlo è il lashes extender di Talika. Ho comprato questo estenseur des cils da un sito inglese (beautybay.com), mi incuriosiva il sistema delle micro fibre per allungare e infoltire le ciglia. Devo ammettere che sono rimasta un po' delusa, non tanto dall'effetto finale, che è bellissimo, quanto dalle tante difficoltà di applicazione e gestione delle fibre.
La confezione è simile a quella di un mascara, la boccettina è in vetro trasparente così da poter vedere i minuscoli peluzzi, le fibre artificiali che si attaccano alle ciglia dopo aver applicato il mascara colorato o trasparente: quest'ultimo conviene che abbia un texture piuttosto fluida così da facilitare "l'aggancio" delle fibre.
Ecco come si applicano: si inizia con una passata di mascara, una di fibre nella parte esterna delle ciglia, un'altra di mascara, un'altra di fibre. L'effetto è scenografico: l'occhio rimane abbastanza naturale ma acquista in intensità!
Le difficoltà nell'utilzzare queste fibre, pero', sono molteplici: anzitutto non è facile trovare un mascara che rimanga umido, di solito appena applicato si asciuga in fretta: per questo motivo i peluzzi fanno fatica ad aderire alle ciglia e cadono dappertutto lasciando una scia di "peluria" sparsa sul viso e, purtroppo, anche dentro l'occhio (ma sono testate per essere ben tollerate: basta toglierle con un cotton fiocc inumidito)! Io risolvo un po' la caduta delle fibre tenendo una velina sotto l'occhio così diminuisco la percentuale di peletti volanti : quelli che riescono a passare li spazzo via con un pennello (ma allo strucco ne trovo un po' ovunque).
 


L'applicazione delle fibre è un po' più complicata rispetto al top coat ma l'effetto finale è molto intenso, lo sguardo si apre moltissimo e le ciglia si allungano tantissimo! Anche questo prodotto è difficile da struccare, si puo' reperire solo all'estero e non costa poco (ben 21 euro!).




Il pennellino del Top Coat Kiko

Lash extender di Talika


Pennellino e fibre ;)



Concludo con le parole di uno scrittore che mi piace moltissimo e con un invito...ogni tanto spogliamoci di tutto, di ogni cosa superflua che ci appiccichiamo addosso e guardiamo il mondo come se fossimo bambini, con stupore.


[...]La guardò. Ma d’uno sguardo per cui guardare già è una parola troppo forte. Sguardo meraviglioso che è vedere senza chiedersi nulla, vedere e basta. Qualcosa come due cose che si toccano – gli occhi e l’immagine– uno sguardo che non prende ma riceve, nel silenzio più assoluto della mente, l’unico sguardo che davvero ci potrebbe salvare – vergine di qualsiasi domanda, ancora non sfregiato dal vizio del sapere – sola innocenza che potrebbe prevenire le ferite delle cose quando da fuori entrano nel cerchio del nostro sentire-vedere-sentire– perché sarebbe nulla di più che un meraviglioso stare davanti, noi e le cose, e negli occhi ricevere il mondo – ricevere – senza domande, perfino senza meraviglia – ricevere –solo– ricevere– negli occhi – il mondo[...].
 
Alessandro Baricco,Oceanomare

Nessun commento:

Posta un commento