martedì 18 dicembre 2012

Un bouquet di pennelli: Mac e Sigma


Ho sempre sostenuto che prendersi cura di se' è anzitutto una coccola che rivolgiamo a noi stessi, una dimostrazione pratica di quanto teniamo all'involucro che da' forma ai nostri pensieri. Come diceva il saggio Giovenale...Mens sana in corpore sano, niente di più giusto!
La scelta del trucco, del profumo, la gestuelle della beauty routine sono momenti preziosi che formano un cerchio attorno a noi, una piccola frazione di tempo che dedichiamo alla nostra bellezza dove un gesto apparentemente ripetitivo diventa momento unico e di qualità.
I pennelli per il trucco sono protagonisti del nostro quotidiano, è necessario, dunque, che rispondano a certi criteri di qualità e che ci aiutino a velocizzare e migliorare la resa del make up.
La materia prima e la cura del manufatto sono due aspetti che ci invogliano all'acquisto e, se fino a qualche tempo fa, il pelo adoperato per i pennelli, era esclusivamente di origine animale al giorno d'oggi il mercato offre una vasta scelta di prodotti con setole sintetiche, cruelty free che rispondono a degli ottimi standard quality e, in più, soddisfano le esigenze di vegani ed ecologisti. Alcune aziende che utilizzano setole naturali di provenienza animale, pero', garantiscono filiere sicure e una certa garanzia per quanto riguarda l'assenza di sfruttamento animale.

I tre pennelli di cui vi parlo oggi sono tra quelli che uso di più su base quotidiana: i due pennelli di ultima generazione della Sigma, il Round top synthetic kabuki F82 e il Precision round P82 , e il Powder blush brush di Mac, il 129.
I due nuovi arrivati di casa Sigma, acquistati dal sito tedesco cambree.de, appartengono alla famiglia dei kabuki, ma sono un po' più snelli e alti dei kabuki classici: l'idea è quella di ricreare la versatilità del cugino cicciotto rimpicciolendo il diametro del pennello e allungando il manico per una presa più facilitata. La Sigma è un brand americano che produce pennelli di ottima qualità a un prezzo accessibile e pare che sia tra le "imitatrici" migliori dei pennelli Mac (tra le proposte dell'azienda statunitense figurano le riproduzioni dei più noti pennelli Mac). Ne ho acquistati due perchè desideravo provarli e perchè ho una passione smisurata per la famiglia dei kabuki brushes.


Il primo di cui vi parlo è il Round top synthetic kabuki F82: e' un pennello leggero e maneggevole, perfetto per le polveri minerali, soprattutto per i fondotinta.Io lo utilizzo anche per i fondi liquidi. La manifattura, salta subito all'occhio, è ottima: la serigrafia del marchio accompagna le varie componenti del pennello, è presente, quindi, sia nella parte in acciaio che nel manico. Le setole bicolore e sintetiche sono siglate dal brevetto Sigmax™, hanno la punta arrotondata e cio' permette una facile e piacevole stesura del fondo, sono molto dense e non lasciano striature sulla pelle. Il manico in un nero lucido ed elegante sembra di un impasto di plastica molto dura e resistente. L'unico piccolo incoveniente che ho incontrato è la difficoltà nella pulizia: tra le setole rimane sempre una leggera "macchia" di fondotinta. Questa cosa, però, l'ho riscontrata in altri pennelli a setole così dense e sintetiche. Forse bisogna insistere nel lavaggio finchè il pennello non ritorni perfettamente pulito. Il Round top kabuki è lungo 15,7 cm e costa 18, 45 euro.
 
 


Il Precision round P82 è il gemello più piccolino del precedente F82. Ha le stesse caratteristiche del fratello maggiore ma le sue funzioni sono diverse: è un pennello perfetto per i lavori di precisione, per applicare il  correttore in alcune parti del viso, per la stesura di primer e illuminanti, per tutto cio' che necessita precisione e impeccabilità di sfumatura. Anche questo pennello è molto piacevole da utilizzare, le setole sono arrotondate, molto dense e morbidissime e aiutano parecchio i prodotti applicati ad aderire sulla pelle senza lasciare tracce. E' lungo 17,9 cm e costa 16,55 Euro. Sono molto soddisfatta di questi due pennelli Sigma: la qualità, l'originalità nella forma e la praticità li rendono perfetti alleati per chi ha bisogno di un aiuto veloce ma preciso per truccarsi. Entrambi hanno nel manico la dicitura: MADE IN P.R.C....uhm....per qualcuno è l'unica noticina che stride (sono comunque di ottima fattura).



Sigma Precision Round P82
Sigma Round Kabuki F82



Completo il bouquet di pennelli con un Signor pennello, il powder blush brush di Mac, il 129.  I pennelli Mac sono in assoluto i più usati da tutti i make up artist del mondo, sono strumenti di precisione, impeccabili nella loro veste nera e sobria, perfetti per qualsiasi tipo di make up: texture e sfumature si sposano magnificamente con le loro setole naturali (di origine animale). Era da un po' di tempo che desideravo un buon pennello da blush, ho acquistato il Mac ad occhi chiusi e ho fatto bene. Ero un po' perplessa dal prezzo ma adesso sono convinta di aver fatto un piccolo investimento a lungo termine. Questo pennello è particolarmente valido per applicare il blush ma è adatto anche per la cipria e le polveri tutte. E' un pennello che esegue il lavoro da solo (come il 217 per le sfumature occhi), dopo aver prelevato la polvere lo si appoggia sulle gote e lo si fa danzare leggermente sulle guance: il blush si diffonde in maniera naturale, senza chiazze nè imprecisioni. Le setole sono morbide e piene, arrotondate. Il 129 costa 38 euro, è un po' caro ma bisogna tener conto che i pennelli professionali Mac sono scolpiti a mano ed assemblati utilizzando materiali di finissima qualità. Hanno manici in legno di betulla e tiglio e ghiere in ottone (nel manico la dicitura JAPAN). 



Concludo questa pagina dedicandovi questo meraviglioso pezzo del compositore statunitense George Winston. Un po' di bellezza per l'anima. :)



6 commenti:

  1. Bellissimo il pennello sigma, ma dove posso acquistarli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara!
      I pennelli sigma puoi comprarli dal sito tedesco cambree.de sono precisi e veloci
      Bacio

      Elimina
  2. Che belli i pennelli sigma...li vorrei acquistare anche io però ho paura della dogana!!!

    RispondiElimina
  3. Cara se li prendi da cambree, sito tedesco, non c'è dogana! Baci ciao! ;)

    RispondiElimina
  4. Io sono una drogata di pennelli, però cavolo..ogni pennello è un salasso! :S
    Ad ogni modo, tanti cuori per i tuoi pennelli <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulina! Hai ragione ma la dfferenza c'è! Un pennello ogni tanto ci puo' stare ;)
      Baci, ciao! :)

      Elimina