giovedì 24 gennaio 2013

Nel carrello della spesa Benefit: un blush tricolore, un mascara e tre correttori

L'azienda americana Benefit, nata nel 1976, è nota nel mondo del beauty per la particolare cura e originalità nelle confezioni dei cosmetici che produce. Il packaging femminile, lezioso e con un forte richiamo retrò attrae molto l'attenzione...gli espositori del marchio sono quasi sempre presi d'assalto anche solo per toccare con mano scatoline e boccettini con frasi che promettono bellezza e allegria.
L'umorismo e l'anticonformismo accompagnano spesso i claim pubblicitari e i prodotti, che promettono soluzioni di bellezza a tutto tondo, vogliono contraddistinguersi tra le fila anonime di scatoline minimali e, in base al detto che anche "l'occhio vuole la sua parte", i cosmetici Benefit sono una gratificazione oculare e spesso olfattiva (i blush, ad esempio, odorano di fiori).


Inizio mostrandovi uno degli ultimi acquisti: il Fine One One, un blush in stick con tre colori insieme: pink champagne, sheer watermelon e soft coral. La nuance più chiara, il rosa champagne, illumina lievemente gli zigomi e le altre due insieme, un rosso anguria e un arancio corallo, danno un bel tocco di colore vivace alle guance. Sorrido un po', però, alle promesse di questo blush...leggo che, oltre a colorare, è anche liftante e modellante ma non credo che bisogna aspettarsi questo da un blush! Sicuramente è un prodotto pratico da portare in borsa per i ritocchi o per dare, se necessario, una "botta" di vita alle guance. E' un blush dalla una texture molto leggera e fresca, quasi impercettibile, è pratico da applicare anche se puo' insinuarsi nei pori (orrore!) ed è importante, dunque, sfumare benissimo con i polpastrelli. Il Fine One One è presentato come prodotto per guance e labbra, io credo che sia più adatto come blush, sulle labbra tinge poco ed è molto opaco. La resa di questo prodotto migliora sicuramente applicando un primer o un velo di cipria ad alta definizione prima di procedere a stenderlo. Due noticine negative: su una pelle mista col passare delle ore tende a sciogliersi e se girate troppo la ruotina che fa uscire lo stick rischiate di non far rientrare più il prodotto! Questo simpatico giochino preannuncia sicuramente i colori che andranno molto in primavera: gli arancioni, i rosa e i coralli in tutte le sfumature possibili. Costa 32 euro.
Sulla pelle il blush da vita a un vivace color corallo rosa, l'illuminante rosa è impercettibile
 
L'altro prodotto Benefit che vi mostro è il mascara They're real. Non avevo voglia di "tradire" il mio Iconic di Dior ma, vinta dalle tante recensioni positive su questo mascara, mi sono lanciata all'acquisto. Il mascara perfetto deve rispondere a diversi criteri: non deve fare grumi alla prima passata, deve allungare e incurvare, nonchè dare volume e garantire alle ciglia un bel colore. Nel panorama cosmetico è un po' difficile trovare mascara di buona qualità e con tutti questi criteri insieme. They're real, così come allegramente promette il nome, è reale...con questo "rimmel" non è utopico avere uno sguardo da cerbiatta già alla prima passata! Lo spazzolino in silicone ha i pettinini piccoli che si inseguono fino alla punta dello scovolino dove formano una pallina per le ciglia più piccoline (un po' come il famoso Phenomen Eye's di Givenchy). Le ciglia vengono accarezzate da una formula che sembra addirittura idratante tanto è morbida e in più le colora di un nero vinilico molto lucido. Non è neanche difficile da struccare...di contro l'Iconic è un po' più resistente. Costa 23 Euro ed è sicuramente uno dei mascara migliori mai provati.

L'occhio prima di applicare il mascara...

...dopo l'applicazione del They're real


Un altro gingillo "tre in uno" di Benefit è il trio di correttori chiamato Perk up artist. Perk up, mi perdonino i puristi della lingua, vuol dire "rianimarsi" e la scelta di questo nome per questa palette di correttori la dice lunga...!Il correttore, di solito, va utilizzato per coprire e camuffare il più possibile difetti, occhiaia et similia. Tra le infinite texture dei correttori da profumeria le cialdine del Perk up artist di Benefit sono in assoluto le più leggere e impercettibili, non fanno strato ma, ahimè, coprono anche poco!...sono deliziosi da utilizzare in caso di lievi occhiaia o per imperfezioni "leggere" perchè, come dicevo prima, hanno una texture evanescente e molto piacevole. Tre i colori proprosti: un giallo chiaro per coprire i rossori (ma è perfetto anche per le macchie brune), un beige caldo per le occhiaia e un rosa molto chiaro per dare un tocco di luce e freschezza dove occorre. Le cialdine sono protette da un piccolo coperchio e all'interno della palette, a chiusura magnetica, un pennellino comodo e non troppo piccolo per l'applicazione. L'immagine esterna della palette mostra un uomo barbuto che mi fa venire in mente un personaggio da telefilm anni'70. 
Dovrebbe essere il make up artist che "rianima" grazie al kit di correttori??Uhmmmmm, passo!^.^
Il Perk up costa 29,50 Euro.
  
 
 

Bene, il carrello è vuoto...in attesa che si riempia di nuovo vi lascio con una canzone meravigliosa: colonna sonora di questo freddo inverno ;)

16 commenti:

  1. hai preso quel bellissimo blush? ahhhhhhhhhhhh come ti invidio!!^^

    RispondiElimina
  2. Molto bello si ma...continuo a preferire i blush in polvere!
    ;) Bacio

    RispondiElimina
  3. la palette di correttori non l'avevo mai vista, ci farò attenzione la prossima volta, mentre il they're real mi sta deludendo parecchio... ciao, gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia! E perchè ti sta deludendo?

      :)

      Elimina
  4. ...mi incuriosisce il mascara!!!
    ...ciaooo...lu!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lu!
      Il mascara è ottimo ma, come dico sotto ad Andrea, ne sto provando un altro che forse mi piace un pelino in più ma ancora non mi pronuncio (ehehehehe).
      Baciotti

      Elimina
  5. ciao cara!!!
    carino il blush...lo avevo provato in profumeria ma non l'ho acquistato...

    Del mascara ne ho sempre sentito parlar bene ma non l'ho mai provato!!! Vedo che effettivamente ti fa delle ciglia troppo wow *_*

    bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea!! Il blush ha un colore molto carino e fresco ma la sua texture è un po' difficile da gestire ;). Il mascara è ottimo, ne sto provando uno di cui presto parlerò e che, forse, mi piace ancor di più!
      ;)
      Ciao Ciao

      Elimina
  6. Se non fosse che ho davvero tanti correttori...mi farei tentate dal trio Benefit...lo terrò in considerazione!

    Io ti seguo!
    Vieni a trovarmi!

    http://chiacchierachiara.blogspot.it/

    xoxo Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara!! Verrò a trovarti sicuramente, grazie a te per essere passata da qui ;)
      Baci, a presto!!

      Elimina
  7. Buongiorno Popetta! Lo sai che sono anche un'appassionata di make up? Non ho nulla di Benefit purtroppo e penso di dover rimediare, il mascara mi sembra efficace!

    RispondiElimina
  8. Tania carissima benvenuta nel mio blog! Grazie mille per essere passata! Beh...tu appassionata anche di make up, io appassionata anche di cucina...connubio perfetto;) !!!
    A presto, baci

    RispondiElimina
  9. interessante il trio correttori benefit, io ho solo l'erase paste, ma quasi quasi la prossima volta opterò per il trio, anche perchè volevo qualcosa da tenere in borsetta e questo mi sembra perfetto!mi hai dato una bella idea, grazie!
    mi sono iscritta al tuo blog...
    se ti va passa a trovarmi.A presto. Un bacio!
    http://beautyemotion.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Ciao! Si i correttori benefit sono molto pratici da portare in borsa...se hai bisogno di rinfrescare un po' il trucco sono perfetti ( tieni presente che non hanno una coprenza elevata). Verrò a trovarti...ciao!!

    RispondiElimina